Tablet con Android o iPad: Quale scegliere?

FrateloGeek fa luce per te sul mercato dei tablet. Dominato fino ad ora dai prodotti Apple, rischia di essere cambiato dai nuovi device in arrivo.

Il mercato dei tablet è stato aperto da Apple nel 2010, con il lancio dell’iPad.

Anzi, è stato l’iPad a definire il concetto stesso di tablet.

L’iPad, insieme al successore iPad 2, sono state coronate dal successo di vendite, dalla soddisfazione degli utenti e dalle lodi degli esperti del settore.

Oltre al fattore umano (Steve Jobs), grazie all’ecosistema iOS messo a punto dall’azienda e all’ottima qualità del dispositivo, questi tablet hanno convinto il pubblico nonostante un approccio un po’ scettico all’utilità reale di questi iDevice.

Il tempo è passato e oramai il tablet è diventato uno dei gadget tecnologici più desiderati dagli utenti.

Le aziende rivali di Apple si sono accorte troppo tardi della bontà di questa idea e hanno provato a creare prodotti concorrenti.

[ad]

In effetti, il tablet iPad rappresentava l’unica opzione sul mercato!

Le alternative al tablet di Apple, iniziarono con l’uscita del Samsung Galaxy Tab, tablet da 7 pollici con Android 2.2.

La pecca di questo tablet era proprio l’OS preso di peso dagli smartphone e adattato alla meno peggio su un tablet.

A cambiare le carte in tavola è stato infatti l’Android 3.0, sistema operativo nato proprio con gli stessi tablet.

Il Motorola Xoom è stato uno dei primi a montare Honeycomb.

Purtroppo per l’azienda, Xoom non ha avuto il successo sperato, ma questo non l’ha di certo scoraggiata.

Infatti, sono attesi i tablet di Xoom 2 e Xoom 2 Media Edition.

Neanche la RIM con il suo BlackBerry PlayBook ha smosso il mercato.

Hewlett-Packard ha avuto risultati ancora più disastrosi.

La produzione di HP TouchPad è stata sospesa e i dispositivi sono stati venduti a prezzi ridotti.

Samsung con i vari Galaxy Tab 10.1v, Galaxy Tab 10.1 e Galaxy Tab 8.9 non è riuscita ad imporsi, nonostante il successo del settore Galaxy legato agli smartphone.

Altri tablet rivali sono stati l’Acer Iconia Tab e l’Asus Eee Pad Transformer.

Non dimentichiamoci del nuovissimo Asus Eee Pad Transformer Prime, che risulta molto più promettente del predecessore.

Molto atteso, infatti, è il processore Quad-Core Tegra 3.

Anche Sony ha cercato di dire la sua in questo mercato.

Degni di nota sono i Sony Tablet S e Sony Tablet P.

Soprattutto l’ultimo, è innovativo grazie al doppio schermo da 5,5 pollici.

Dovremo aspettare per conoscere l’andamento delle vendite di questi tablet “Made in Sony”.

Per ora tutta la scena è per Amazon Kindle Fire.

Anche il Kindle Fire monta l’Android ed ha uno schermo da 7 pollici.

Altro motivo per credere nel Kindle Fire è la capacità di Amazon di creare un’offerta di contenuti pari a quella di Apple.

Anche il prezzo (davvero contenuto) gioca a suo favore.

Tu su quale scommetteresti?

Tablet con Android o iPad: Quale scegliere?
Ti piace FratelloGeek.com?