Tim Cook: Lettera di scuse per le mappe Apple

FratelloGeek ti comunica che è stata pubblicata una lettera di scuse da parte di Tim Cook per le scadenti mappe Apple! Scopri tutti i dettagli leggendo il resto dell’articolo!

Problemi, errori, graffi, etc!

Su iPhone 5 ed iOS 6 se ne stanno sentendo di cotte e di crude!

I vari bug, uniti in particolare all’abbandono di Google Maps in cambio delle Mappe della Apple, molto imprecise, hanno fatto calare la stima che alcuni Geek nutrivano nei confronti dell’azienda della Mela Morsicata.

Molte sono le polemiche e le critiche rivolte alla società di Cupertino, tanto che Tim Cook, CEO della Apple, ha fatto una cosa impensabile!

In merito proprio alla delusione delle Mappe, Tim Cook ha deciso di pubblicare una lettera pubblica di scuse, con umiltà che tenderà gli utenti della Mela ad essere più vicini all’azienda.

[ad]

Eccola di seguito:

Ai nostri clienti,

Alla Apple, ci sforziamo di creare prodotti di prima classe così da offrire ai nostri utenti la miglior esperienza possibile. La scorsa settimana, con il lancio delle nuove mappe, siamo venuti meno a questo impegno. Siamo sinceramente dispiaciuti per la frustrazione che la cosa ha causato ai nostri clienti e stiamo facendo di tutto per rendere migliori le mappe.

Abbiamo lanciato Maps iniziamente con la prima versione di iOS. Con il passare del tempo, abbiamo voluto mettere a disposizione dei nostri utenti mappe sempre migliori includendo funzioni come la navigazione turn-by-turn, l’integrazione vocale, Flyover e mappe vettoriali. Per fare ciò abbiamo creato una versione di Maps partendo da zero.

Ci sono già oltre 100 milioni di dispositivi iOS che usano le nuove mappe Apple, con molti altri che si aggiungono ogni singolo giorno. In appena una settimana, gli utenti iOS con le nuove mappe hanno già cercato quasi mezzo miliardo di luoghi. Più gli utenti usano le nostre mappe, meglio riusciremo a renderle e ringraziamo tutti per i feedback che stiamo ricevendo.

Mentre miglioriamo le mappe, potete provare soluzioni alternative scaricando le applicazioni mappali dall’App Store, quali Bing, MapQuest e Waze, o usare le mappe Google e Nokia andando sui loro siti Web e creando una icona sulla vostra home screen per le loro web app.

Tutto quel che facciamo in Apple è finalizzato a far sì che i nostri prodotti siano i migliori al mondo. Sappiamo che vi aspettate ciò da noi e lavoreremo senza sosta finché le mappe non avranno lo stesso incredibile standard di qualità.

Tim Cook

Non si sa se questi problemi sarebbero apparsi con Steve Jobs, ma una cosa è certa…

Quest’ultimo non avrebbe mai pubblicato una lettera di scuse!

Con questa lettera nasce una era per la Apple: dopo Jobs arriva Cook, avvicinabile uomo di umiltà.

Tim Cook: Lettera di scuse per le mappe Apple
Ti piace FratelloGeek.com?