Truffa Italia-Programmi.org: Come rispondere con una raccomandata o email

FratelloGeek ti parla della nuova truffa di Italia-Programmi.org! Scopri come comportarti e rispondere con una raccomandata o email, leggendo il resto dell’articolo!

Come FratelloGeek ti ha spiegato recentemente, Italia-Programmi.net si è convertito ad Italia-Programmi.org.

Il primo di questi portali aveva progettato una truffa in grande stile richiedendo 96 euro per un abbonamento annuale, ed oltre 25.000 persone sono state raggirate, pagando la multa salata.

Ovviamente molti (Guardia di Finanza, Polizia Postale e la stessa AGCOM) hanno cercato di impedire al sito Internet di procedere nelle sue attività poco legali, senza però riuscirci.

Il sito Internet di Italia-Programmi.net aveva sede legale a Mahe, nelle Seychelles: il suo dominio appartiene ad Estesa Limited ed era di difficile arresto.

[ad]

Infine, solo con l’intervento di Napolitano è stato oscurato il sito Web con l’estensione .NET: dopo pochi mesi, però, la sede legale dell’azienda è passata dalle Seychelles a Cipro, ed il dominio è diventato .ORG!

Riprendono quindi le truffe, le intimidazioni, le minacce, non solo online, ma anche tramite la posta cartacea.

Un esempio di messaggio è questo:

“Gentile Cliente, l’apertura di un’istruttoria da parte dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato nei nostri confronti non comporta la nullità del contratto di abbonamento biennale che lei ha sottoscritto. I nostri legali stanno fornendo tutta la documentazione richiesta dal Garante, e siamo certi che lo stesso accerterà che il nostro sito web adempie in modo esemplare agli obblighi legali d’informazione, superando di molto i requisiti minimi di legge […] Le ricordiamo infine che, in caso di ulteriore ritardo nel pagamento, saremo costretti ad incaricare il nostro studio legale per il recupero del suo credito tramite azione giudiziale, e le ingenti spese derivanti da questa azione legale saranno totalmente a suo carico! Certi di aver chiarito la vicenda, ed invitandola all’adempimento contrattuale, Le porgiamo Distinti saluti”

Ovviamente, non devi pagare nulla né cercare di chiarire la situazione con il team di Italia-Programmi.org.

E se ti viene inviata una raccomandata A/R?

FratelloGeek ti consiglia di rispondere con una lettera raccomandata A/R di diffida, indirizzata alla sede legale della società: file modello che puoi trovare al seguente link.

Fiducioso che la situazione si risolverà (nuovamente) quanto prima, FratelloGeek ribadisce: non pagare!