Windows 8 abbassa la risoluzione minima

Sai che la Microsoft permette ai produttori di realizzare tablet Windows 8, con display a bassa risoluzione? Scoprine di più leggendo il resto dell’articolo!

Forse saprai che un anno fa Microsoft ha comunicato ai produttori di tablet gli standard da rispettare per ricevere la certificazione Windows 8.

Uno di questi requisiti, era la risoluzione minima del display: essa doveva essere pari a 1366×768 pixel, per permettere l’uso della funzionalità Snap View.

Negli ultimi giorni, però, l’azienda di Gates ha cambiato tale requisito!

[ad]

Nel dettaglio, il 12 marzo è stata ridotta la risoluzione a 1024×768 pixel: pertanto, i futuri device che saranno commercializzati nei prossimi mesi, potranno avere uno schermo meno definito.

Ovviamente, alla risoluzione 1024×768 pixel, seguirà altresì una modifica del rapporto d’aspetto che, da 16:9, diventa 4:3.

Cosa comporterà questa decisione?

Un conseguente abbassamento del prezzo!

Anche se non c’era scritto nella Windows Certification Newsletter, la società di Redmond ha preparato il terreno per l’arrivo di tablet da 7, o 8 pollici. Ovviamente, la Microsoft non incoraggia i partner ad usare spesso display a bassa risoluzione, dal momento che la migliore esperienza di utilizzo si può avere con pannelli a risoluzione più alta: eppure, l’azienda vuole entrare in un settore combattuto al momento da iPad Mini, Google Nexus 7 e Kindle Fire HD.

Infatti, secondo alcune ricerche di mercato, i consumatori scelgono sempre più tablet con display inferiori ai 10 pollici: pertanto, non sarebbe male per la Microsoft catturare questa fetta di mercato!

Qual è la tua opinione in merito?

Windows 8 abbassa la risoluzione minima
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento