Codice comportamento dipendenti pubblici 2013

FratelloGeek ti parla un po’ del codice di comportamento dei dipendenti pubblici del 2013! Scopri tutti i dettagli, leggendo il resto dell’articolo!

Il Consiglio dei Ministri ha stabilito il nuovo Codice di comportamento per i dipendenti pubblici, che rivoluziona il loro modo di lavorare!

In particolare, si stringe la cinghia circa l’uso dei telefoni, ed il blocco Internet in ufficio per uso personale!

Inoltre, il materiale o le attrezzature di cui hai bisogno per ragioni d’ufficio, i servizi telematici e telefonici, devono essere utilizzati nel rispetto dei vincoli posti dall’amministrazione.

Poi, fastidi anche circa l’uso di auto per chi ha a disposizione un mezzo di trasporto: quest’ultimo si dovrà usare solo per ragioni di servizio, e solo per questo si potranno trasportare altre persone.

[ad]

Senza contare che il dipendente non deve assolutamente chiedere regali, compensi o altre utilità, eccetto quelli d’uso di modico valore, cioè sotto i 150 euro.

Ancora, il dipendente dovrà riferire all’amministrazione la propria adesione, o appartenenza, ad associazioni ed organizzazioni che potrebbero inficiare lo svolgimento delle attività dell’ufficio.

Per di più, i dirigenti devono comunicare all’amministrazione le partecipazioni azionarie, e gli altri interessi finanziari che li potrebbero mettere in conflitto d’interesse con le funzioni che hanno in quanto lavoratori, e devono altresì fornire le informazioni circa la propria situazione patrimoniale previste dalla legge.

Cosa succede a chi non rispetta il codice di comportamento?

Ci sono rischi di sanzioni che arrivano, finanche, al licenziamento!

Nel dettaglio, per violazioni gravi o reiterate, si applica la sanzione del licenziamento con preavviso, mentre la violazione dei doveri contenuti nel codice è fonte di responsabilità disciplinare.

Troppo severo?

Codice comportamento dipendenti pubblici 2013
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento