iCloud è attivo: Che cos’è e come fare per impostarlo e attivarlo

FratelloGeek ha delle novità su iCloud che permette di sincronizzare contenuti digitali da iPhone, iPad, iPod Touch, Mac e PC: è  finalmente disponibile, con alcune novità. 

Che cos’è iCloud?

Spiegato in termini semplici è un servizio, fornito dalla Apple, che permette di sincronizzare file su più dispositivi, via connessione internet, in maniera automatizzata e quasi istantaneamente.

Ti dà la possibilità di gestire, lavorare e modificare questi file da qualsiasi dispositivo connesso. Come se portassi i tuoi file su una “nuvola” che ti segue dappertutto.

Sicuramente è una bella innovazione, soprattutto comoda per chi possiede diversi apparecchi fra smartphone, tablet, PC.

Finalmente FratelloGeek ti annuncia che iCloud è disponibile.

[ad]

Abbandonata la fase beta è disponibile per te a patto di possedere un prodotto Apple, quali iPhone, iPad e iPod Touch equipaggiati con iOS 5, oppure un Mac OS X Lion.

Addirittura potrai usare iCloud anche su PC con Windows 7 o Vista.

Lo spazio gratuito messo a disposizione da Apple è di 5 GB.

Così poco?

Devi tener conto che non vengono contati nello spazio canzoni, libri, spettacoli, app e Photo stream.

Ogni 10 GB aggiuntivi il costo incrementa di 20 dollari. Ogni 20 GB di 40 dollari e ogni 50 GB di 100 dollari.

Per attivare il servizio è molto semplice.

Ti basterà andare sul sito del servizio dove inserirai il tuo ID Apple associato ad una password.

Dopo le impostazioni iniziali, avrai a disposizione un Calendario, i Contatti e Mail.

Per accedere alle altre funzioni dovrai installare il tuo dispositivo.

Fra i servizi che ti sono offerti ci sono:

– “iTunes in the Cloud” attraverso il quale puoi scaricare musica su qualunque dispositivo;

– “Photo Stream” che ti permetterà di catturare un’immagine con uno dei tuoi dispositivi e visualizzarlo su tutti gli altri;

– “Documents in the Cloud” condividerà i documenti creati da iPhone, iPod Touch e iPad;

– “iCloud Backup” per eseguire una copia in automatico dei contenuti più rilevanti ed essere a prova di formattazioni;

– “iTunes Match” consente di scaricare musica (non acquistata su iTunes Store) su qualunque dispositivo. Quest’ultimo servizio sarà disponibile solo a fine ottobre per l’America a un costo annuale di 24.99 dollari, in seguito al lancio di iTunes 10.5.1.

Per provarlo visita il sito ufficiale.

Cosa pensi di questo servizio?

iCloud è attivo: Che cos’è e come fare per impostarlo e attivarlo
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento