Legge contro pirateria 2013 in Italia

FratelloGeek ti parla della legge contro la pirateria del 2013 in Italia! Scopri tutti i dettagli leggendo il resto dell’articolo!

Due anni di lavoro della commissione parlamentare di inchiesta, circa i fenomeni della contraffazione e della pirateria in campo commerciale, hanno portato ad un traguardo interessante dal punto di vista legale.

Infatti, il team work presieduto da Giovanni Fava ha prodotto un documento, approvato il 22 gennaio, e l’ha ufficialmente presentato negli scorsi giorni a Roma, precisamente nella sede del Comando Generale della Guardia di Finanza.

Nel dettaglio, si tratta di una relazione conclusiva suddivisa in 5 parti: l’ultima di queste è stata elaborata proprio in ambito della pirateria digitale in Rete.

[ad]

C’è quindi una nuova legge contro la pirateria in Italia, di cui FratelloGeek vuole parlarti oggi!

I campi toccati sono vari: si toccano argomenti quali i produttori di contenuti, il ruolo dei “professionisti” del Web, le piattaforme per lo scambio di contenuti, i motori di ricerca, i Providers (ISP) e tanti altri!

Sono stati quantificati i danni dei mancati incassi annuali per la musica e per il cinema, che ammontano a ben 600 e 700 milioni di euro!

Cosa si può fare per evitare ciò?

C’è da valutare il tutto, perché da un lato vanno tutelati i diritti di proprietà intellettuale, dall’altro lato quelli che riguardano la libertà di espressione in Rete.

Eppure, a qualcosa si è pensato: un sistema di deterrenza efficace “verso chi lucra indirettamente sul materiale pirata, anche se postato da altri”

Secondo l’avvocato Fulvio Sarzana, esperto Internet, “la contraffazione è sottovalutata dalla popolazione che non sa quello che c’è dietro la merce contraffatta. Acquistando merce illegale si compie un reato e si ingrassano le attività criminali. È importante l’azione tesa ad informare sul danno all’economia, all’erario, e sul fatto criminale”.

Stai attento, quindi!

Legge contro pirateria 2013 in Italia
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento