3d secure

3D Secure 2.0: MasterCard e VISA insieme per la sicurezza dei pagamenti online

I due circuiti internazionali in assoluto più diffusi ed utilizzati dalla maggior parte di titolari di carte di credito e prepagate, stanno sviluppando una nuova soluzione in grado di migliorare la sicurezza dei pagamenti online, in assoluto fra i più “sensibili”.

Il sistema, come descritto da questo articolo di WebNews, dovrebbe superare il tradizionale 3D Secure che prevede l’inserimento di una password per convalidare una transazione; proprio l’utilizzo di password, ormai diventate “infinite” e difficili da ricordare, sarà superato o con l’inserimento di codici temporanei oppure con informazioni biometriche, come le impronte digitali.

Se si considera infatti che anche su dispositivi come smartphone e tablet sono già stati predisposti i vari sensori, non mancherà molto per vederli operativi anche su personal computer. Sul fronte della sicurezza online però la fanno ancora da padrone le carte prepagate, in assoluto fra le più utilizzate. Grazie alla possibilità di caricare e spendere il credito prestabilito, si è al sicuro anche da clonazioni e furti.

Se poi si utilizzano sistemi online come Paysafecard, allora la sicurezza diventa totale. Acquistando infatti una carta apposita presso dei centri di rivendita autorizzati, si potrà “caricare” utilizzando dei PIN che possono essere spesi in migliaia di negozi affiliati. Ciò consente un pieno anonimato del titolare, e la totale assenza di circolazione di dati bancari, codici IBAN o di carte di credito.

Questo sistema è ad oggi uno dei più sicuri, ed è proprio su questi modelli che il nuovo 3D Secure 2.0 cerca di ispirarsi, anche per poter garantire la protezione di carte di credito e prepagate fisiche, che comunque continueremo a vedere ancora per anni, visto che non sono stati messi a punto definitivamente sistemi alternativi comunque in corso di sperimentazione (come l’NFC).

In generale l’obiettivo di tutti è migliorare l’esperienza d’acquisto, per rendere sempre più facile al cliente comprare e ricevere il proprio prodotto o servizio online, direttamente a casa propria. Allo stesso tempo sono sempre più ridotti i rischi di frode, così come aumentano le assicurazioni per i clienti, che eventualmente in pochi giorni possono già vedersi riaccreditata qualsiasi transazione fraudolenta, e non autorizzata.

L’anonimato dei dati e l’utilizzo di dati biometrici potrebbe finalmente chiudere l’era delle innumerevoli password, che risultano comunque violabili da esperti, e soprattutto facilmente dimenticabili dagli stessi utenti; ciò potrebbe anche velocizzare le procedure d’acquisto e migliorare di non poco l’efficienza dei negozi online.

3D Secure 2.0: MasterCard e VISA insieme per la sicurezza dei pagamenti online
Ti piace FratelloGeek.com?