Halo 5 guardians

Halo 5: Guardians, Master Chief e Locke i protagonisti

Master Chief non sarà il protagonista di Halo 5: Guardians, lo rivela l’attore Mike Colter, ed afferma inoltre che l’agente Locke sarà il principale protagonista di questo nuovo videogame. Mike Colter ha rilasciato una intervista a Gameranx, durante la quale ha rivelato al mondo dei videogamer un dettaglio importante sul nuovo capitolo di Halo, anche se in realtà quel che voleva dire è ben lontano da quello che ha lasciato capire.

A seguito dell’intervista, moltissimi utenti nelle community dedicate al gioco hanno iniziato ad esprimere i loro pareri, alcuni molto discordanti e alcuni invece che sembrano accettare la decisione degli sviluppatori. A mettere un po’ in ordine il tutto è intervenuto Frank O’Connor, responsabile di house 343 Industries, la casa produttrice di Halo 5: Guardians.

Frank O’Connor, attraverso un forum della community ha risposto alle domande di alcuni utenti e alle perplessità sul nuovo protagonista, il direttore della software house ha affermato che non è per niente vero quanto affermato da Mike Colter, gli sviluppatori non manderanno in pensione Master Chief, almeno non per il momento. La risposta del responsabile di Halo 5: Guardians è stata secca e non ha permesso nessun tipo di replica, un secco ‘no’ per rimettere in ordine tutto.

L’agente Locke, come affermato dall’attore Mike Colter, ricoprirà comunque un ruolo importante all’interno del nuovo videogame, ma il protagonista indiscusso sarà sicuramente Master Chief, ovvero l’eroe di Halo. Fatta chiarezza, tutti i videogamer che non approvavano la decisione, o meglio la finta decisione della house 343 Industries, possono ritrovare la serenità, non cambierà il protagonista.

L’esordio di Halo: The Master Chief Collection arriverà su XBox One il 14 novembre, tutti coloro che compreranno questa versione del gioco potranno accedere alla versione beta del gioco Halo 5: Guardians, questo videogame arriverà invece per le console Microsoft solamente durante il quarto trimestre del prossimo anno, dunque si dovrà ancora attendere un bel po’.

Fonte