Internet nel 2011: Quanto è rovinata l’Italia?

FratelloGeek ha scoperto, tramite l’ultimo rapporto ISTAT, la situazione italiana a livello informatico. Se vuoi conoscerla anche tu, che ne dici di leggere il resto dell’articolo?

L’ISTAT ha mandato un email a FratelloGeek per diffondere le sue idee attraverso questo blog!

Non è vero: semplicemente, FratelloGeek si è messo buono buono a cercare di capire la situazione italiana per quanto riguarda Internet.

Il rapporto “Cittadini e nuove tecnologie” dell’ISTAT gli ha chiarito le idee sulle seguenti domande:

– Quanti possiedono Internet in Italia nel 2011?

– Quanti lo sanno usare?

– Soprattutto, quanti lo ritengono utile?

[ad]

I risultati sono a dir poco disastrosi!

Pensa che:

– Il 26,7% considera Internet inutile e poco interessante;

– Il 9,2% ritiene che il costo del collegamento sia difficile da raggiungere;

– Il 12,7% delle famiglie Italiane non accede da casa perché lo fa da altro luogo (scrocconi Wi-Fi, lavoratori in ufficio, studenti all’università);

– Più 40% delle famiglie italiane non possiede l’accesso alla Rete e non ha le competenze necessarie ad usarlo!

Ecco altre percentuali interessanti:

– Il 58,8% possiede un personal computer;

– Il 54,5% ha un accesso ad Internet da casa;

– Il 45,8% utilizza una connessione a banda larga.

La probabile motivazione a risultati del rapporto così disastrosi è il fatto che pochi utilizzano il PC per lavoro: le operazioni base (come copiare o spostare un file) sono le più effettuate.

Pochi inviano email, ancora meno sanno come allegare un file.

Se vuoi sapere la triste condizione dell’Italia su Internet, puoi consultare per intero il rapporto dell’ISTAT (in formato PDF) da questo link.

Che ne pensi di questa situazione?