Passaggio al digitale terrestre: Le ultime regioni

FratelloGeek ti parla delle ultime novità in merito al passaggio al digitale terrestre! Scopri cosa dovranno fare le ultime regioni leggendo il resto dell’articolo.

La rivoluzione in ambito televisivo, che sta cogliendo una zona d’Italia dopo l’altra, negli ultimi anni sta per giungere al termine.

Difatti sono poche le regioni del Belpaese che ancora non dispongono dei mille canali del digitale terrestre, e quelle poche rimaste sono in fase di attrezzamento!

Il Molise e l’Abruzzo dovranno provvedere ad acquistare un decoder entro il 7 Maggio, altrimenti non vedranno che puntini bianchi e neri nelle loro televisioni.

Lo stesso varrà per la Puglia (compresa Foggia) e la Basilicata dal 24 maggio.

Alla fine, l’11 giugno sarà l’ultimo giorno per la Sicilia e la Calabria (comprese Cosenza e Crotone).

[ad]

Come ben sai, invece di acquistare il decoder da aggiungere alla vecchia TV, si può comprare anche un televisore di nuova tecnologia che abbia il decoder integrato.

Cosa farai?

Un decoder costa poche decine di euro; mentre un buon televisore a LED di media fattura, costa invece dai 400 ai 600 euro.

Quanto hai a disposizione?

In seguito alle tue valutazioni deciderai se sostituire o meno il tuo vecchio televisore, anche se ti conviene valutare bene quanto sta per dirti FratelloGeek.

Per semplificazione fiscale, il governo Monti ha stabilito che dal primo gennaio 2015 i nuovi decoder del digitale terrestre dovranno essere compatibili con lo standard DVB-T2, il formato MPEG-4 e versioni successive.

Una volta passati sei mesi, troverai in vendita solo TV in armonia con i nuovi standard.

Inoltre, se hai più di 65 anni, con reddito annuo pari o inferiore a 10.000 euro, e sei a norma con il pagamento del canone Rai, potrai sfruttare un contributo di 50 euro per l’acquisto di decoder interattivi!

Che ne pensi di queste opportunità?

Passaggio al digitale terrestre: Le ultime regioni
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento