Timeline di Facebook obbligatoria: Come personalizzare il Diario

FratelloGeek ti parla della Timeline di Facebook; dato che la nuova interfaccia è definitiva ti spiega come sopravvivere alla transizione.

Avvolte bisogna solo rassegnarsi!

La Timeline, o Diario, non si cambia.

La nuova interfaccia di Facebook è definitiva, il team di sviluppatori non avrà ripensamenti.

A nulla valgono tutte quelle estensioni, script o simili espedienti pensati per tutti i nostalgici che vogliono mantenere la vecchia interfaccia.

Esse hanno effetto solo sul computer su cui sono attivate.

Se un tuo amico visita il tuo profilo, continuerà a trovarsi di fronte l’interfaccia della Timeline.

Quindi che fare?

[ad]

Organizzare proteste su Internet, petizioni o sciopero di Facebook?

Andare tutti a Palo Alto a protestare contro la dirigenza?

Sarebbe inutile!

FratelloGeek ti consiglia di provare ad abituarti alla nuova interfaccia.

Chissà in breve potresti trovarla ancora più pratica della precedente!

Per rendere più piacevole e meno “traumatico” questo passaggio, puoi intanto provare ed apprezzare alcune delle principali feature della Timeline.

Puoi cominciare con la personalizzazione dell’immagine di copertina.

Infatti, si moltiplicano su Internet siti Web che offrono questo servizio.

Pensa a CoverCanvas che fra i suoi pregi ha il non richiedere l’installazione di alcun software; oppure puoi provare TimeLineCoverBanner che non lascerà sul tuo profilo alcun riferimento al sito Web di provenienza.

Se sei meno fantasioso, CoverJunction ha per te pronta una variegata selezione di copertine; PicScatter invece ti permetterà di creare un mosaico di immagini in un’unica foto.

Per i più Geek, è da testare assolutamente FaceItPages che aiuta a creare una copertina interattiva.

La Timeline, organizza tutti i contenuti postati, siano essi immagini, video, post o condivisioni in ordine strettamente cronologico.

Si propone perciò come un album dei ricordi, che “immortala” la tua vita virtuale sin da quando hai mosso i primi passi incerti su Facebook.

Questi cambiamenti non trascurano le pagine aziendali.

Gli sviluppatori promettono, inoltre, una comunicazione migliore fra amministratori ed utenti.

E tu che ne pensi?

Hai provato qualcuno dei servizi citati sopra?