esports 5G mobile

ESports, successo senza fine. Ed arrivano anche su mobile

Con il termine di eSports si racchiude tutto quel che è legato al mondo dei videogiochi da competizioni seppur, in una prima accezione, il termine di riferisce a “Sport elettronico”, come da fedele traduzione dell’inglese electronic sports. Innegabilmente, negli ultimi anni, si è assistito ad un grande balzo in avanti delle varie categorie principali come i MOBA o gli FPS ma, innegabilmente, il più grande successo è stato raccolto dai giochi sportivi, come racconta uno speciale dedicato agli eSports pubblicato da Gioco Digitale. I titoli sportivi, infatti, rappresentano una fedele riproduzione digitale degli sport fisici tradizionali. Arrivando ad un grado di realtà veramente alto: dal livello di competizione e difficoltà al tifo e alla caratterizzazione delle società, uguali in toto rispetto agli sport comuni.

Il calcio domina tra i giochi sportivi negli eSports

Tra i giochi sportivi negli eSports dominano, chiaramente, i titoli calcistici, subito seguiti a ruota da quelli legati agli sport automobilistici, un trend valido anzitutto per il mercato europeo, diverso da quello statunitense, dove risultano più giocati eSports legati a basket ed hockey sul ghiaccio.

Tra i titoli calcistici spiccano FIFA e PES, due realtà che da anni si contendono il primato nel mondo del calcio virtuale ed entrambi titoli capaci di abbracciare il mondo degli eSports tramite tornei e leghe ufficiali. Fifa, ad esempio, propone di anno in anno la Fifa eWorld Cup, il mondiale di calcio classico in versione videoludica. Oppure le eSports Series e i campionati online di Fifa Ultimate Team. Ma PES risponde colpo su colpo: la PES League è una kermesse virtuale che si tiene ogni anno e che raccoglie giocatori da tutto il mondo. Il sistema di qualificazione ai tornei eSports di PES è basato sul ranking individuale raggiunto online e dai punti ottenuti nei tornei ufficiali regionali e nazionali che si svolgono durante l’anno. La finale di quest’anno sarà ospitata dall’Emirates Stadium di Londra. I videogiochi, nel tempo sempre più realistici, stanno facendo la differenza. Assistere ad una partita virtuale praticamente è pressoché la stessa cosa ed il successo di Fifa e Pes è stato alimentato dal fatto che molte squadre di calcio hanno ufficializzato i loro eSports team. Dal Milan al Real Madrid, i club principali si stanno attrezzando e stanno entrando nel mondo del virtuale. Compresa la Serie A.

Formula 1 e Nascar

eSports 5G mobile videogiochiNon fa eccezione anche il mondo delle corse automobilistiche, che negli anni si è sempre più radicato nel mondo degli eSports. I videogiocatori prendono parte alle sessioni di gara tramite i simulatori di guida, usati anche da piloti professionisti come in Formula 1 o Nascar. La guida è perfettamente simulata in ogni suo aspetto, persino nella componente fisica ed ingegneristica della vettura. I videogiocatori di corse più importanti, negli eSports, sono rappresentati da F1 e Gran Turismo. Per quel che riguarda il primo, la F1 eSports Series è l’evento di punta del settore, seguito anno per anno. Allo stesso modo della Formula1 tradizionale, le varie scuderie prendono parte al campionato e partecipano con i loro giocatori. Questi, nei simulatori di guida, affrontano le piste con una simulazione esattamente uguale alle gare reali. La stagione 2019 di Formula 1 eSports metterà in gioco un montepremi di circa 500.000$. Ma non sfigura nemmeno Gran Turismo, titolo celebre giocato oramai da più generazioni su console, e che ha accompagnato la crescita di tanti videogiocatori. Oggi, il GT eSports Championship è uno dei campionati sportivi più seguiti. Il gioco offre una grande varietà, dalle auto ai circuiti e i tornei sono divisi in base alla tipologia del veicolo e della categoria dei giocatori. Un titolo di successo in ogni angolo del globo.

Basket e Hockey, un fenomeno negli USA

Negli USA, come dicevamo poc’anzi, spopolano gli eSports relativi a titoli su basket e hockey. Il più giocato di tutti è NBA 2K, videogioco ormai a pubblicazione annuale e di tal successo che i team ufficiali NBA hanno ciascuno una propria squadra di eSport e partecipano alla NBA 2K League. Ci si giocano milioni di dollari, con stipendi, per ciascun giocatore, da più di 30.000$ a stagione. Durante il gioco, videogiocatori indossano le divise ufficiali della propria squadra e ricevono premi annuali in base agli obiettivi raggiunti.

Scenario simile nel mondo dell’hockey sul ghiaccio che dispone del suo campionato eSport: NHL. Ogni anno la serie propone il suo titolo e avvia la NHL eSports League, con le stesse caratteristiche della NBA, dal momento che le squadre ufficiali dispongono del loro team e competono nella lega, con partite che si svolgono durante la stessa giornata rispetto alla realtà. Una realtà virtuale sempre più simile a quella reale grazie al grande sviluppo e la grande perizia che caratterizzano questi titoli.

Il ruolo del mobile del 5G negli eSport

Il successo degli eSports è tale che va al di là della vita da console ed ha raggiunto anche il mobile: infatti l’annuncio è di qualche giorno fa e Vodafone e la società di eSports ESL lanceranno il primo torneo di mobile gaming in 5G, che si concluderà con una finalissima live. Il torneo si chiama “Vodafone 5G ESL Mobile Open” e comincerà il prossimo 31 maggio e proseguirà fino al 29 settembre. Vi prenderanno parte giocatori dai 17 paesi in cui Vodafone è presente e la competizione si baserà su due popolari giochi online per mobile: l’arcade racing game Asphalt 9 Legends ed il multiplayer battle royale Pubg Mobile.

ESports, successo senza fine. Ed arrivano anche su mobile
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento