iPad Air 2 benchmark

iPad Air 2, CPU triple-core da 1.5 GHz e 2 GB di RAM confermati

Il nuovo iPad Air 2 rappresenta senza alcun dubbio uno dei pezzi pregiati del mercato dei tablet. Il nuovo device di casa Apple può davvero contare su di un netto upgrade rispetto al modello precedente e, in aggiunta a ciò, rappresenta un vero e proprio passo in avanti rispetto a tutti gli altri device dotati di sistema operativo iOS.

In particolare, infatti, il nuovo iPad Air 2, stando a quanto emerge dai primi test benchmark apparsi in queste ore, può contare su di un SoC, l’inedito A8x, nettamente differente rispetto al nuovo A8 montato sui nuovi iPhone 6 ed iPhone 6 Plus.

In particolare, infatti, il nuovo SoC A8x dell’iPad Air 2 si caratterizza per un’architettura costituita da tre core con un clock da 1.5 GHz. Si tratta di una struttura nettamente differente rispetto all’architettura Dual Core che caratterizza i già citati iPhone 6 ed il nuovo SoC A8.

I benefici, secondo i test benchmark eseguiti di recente, sono davvero notevoli e l’iPad Air 2 può ora contare su di un comparto tecnico che dovrebbe garantire prestazioni di altissimo livello. Ad incrementare, ulteriormente, il livello qualitativo del device ci pensa la memoria RAM che rispetto al precedente iPad Air risulta raddoppiata.

Il nuovo iPad Air 2 può, infatti, contare su ben 2 GB di memoria RAM in grado di supportare al meglio le funzioni multitasking del nuovo tablet di casa Apple che sembra avere tutte le carte in regola per conquistare il mercato internazionale.

Ricordiamo che il nuovo iPad Air 2 è già disponibile all’acquisto tramite l’App Store dove viene commercializzato con un prezzo di partenza di 499 Euro, relativo al modello Wi-Fi da 16 GB. Il modello da 16 GB dotato di connettività LTE è invece commercializzato al prezzo di listino di 619 Euro. Il tablet è disponibile anche nelle varianti da 64 GB e 128 GB entrambe dotate sia di una versione Wi-Fi che di una LTE.

Fonte