Le 5 migliori app per l’estate

Dopo un anno di duro lavoro le vacanze estive si stanno avvicinando; ma quando ci si vuole preparare per l’estate si può incorrere in problemi organizzativi e di gestione del tempo. Esistono delle app che possono facilitare l’organizzazione estiva; si tratta di applicazioni utili per pianificare gli spostamenti, per prenotare ombrelloni e lettini, per gestire al meglio il proprio tempo prima e durante il viaggio.

Omio

Si tratta di un app (disponibile per Android e iOS) utile per programmare gli spostamenti in treno, aereo o bus. Attraverso il suo utilizzo è possibile confrontare tutte le soluzioni di viaggio e prenotare la più adatta alle proprie esigenze, utilizzando un’unica app, senza essere reindirizzati a siti terzi.  Omio supporta la maggior parte degli operatori europei, utili per viaggiare in oltre 35 paesi ed in più di 120.000 destinazioni europee.

Omio consente anche di avere sempre a disposizione i biglietti acquistati, anche in modalità offline, ricevendo in tempo reale notifiche e promemoria del proprio viaggio.

Spiagge.it

Tra le migliori app da tenere sempre con sé nel proprio cellulare è bene avere spiagge.it, l’app che ti permette di prenotare nelle migliori spiagge d’Italia. È possibile ricercare lo stabilimento che si preferisce in tutta Italia, facendo la ricerca per località, per regione o per tipologia. È sufficiente indicare il luogo di villeggiatura prescelto e la data; l’app mostra immediatamente le spiagge convenzione con Spiagge.it e, per prenotare, basta iscriversi e inserire la modalità di pagamento.

L’app è scaricabile gratuitamente con Google Play e App Store, è facilmente utilizzabile e molto intuitiva; è possibile prenotare in modo semplice, pagando direttamente  con l’utilizzo delle più comuni carte di credito, tra cui Visa, Mastecard, American Express, e attraverso l’utilizzo di PayPal. 

TripCase

TripCase è un’altra utilissima app per organizzare i propri viaggi estivi; attraverso quest’app gratuita e disponibile per Android e iOS, è possibile curare numerosi dettagli del proprio viaggio: stabilire l’itinerario di viaggio, prenotare alberghi, prenotare voli, spostamenti in traghetto, treni o bus e noleggiare auto.

L’app consente di ricevere notifiche in caso di variazioni alle proprie prenotazioni e di inviare aggiornamenti relativi al proprio viaggio a parenti e amici. Inoltre è possibile associare una prenotazione già effettuata al viaggio direttamente in app, programmare attività da svolgere e trovare luoghi in cui mangiare

PachPoint

Un’altra app che può essere molto utile per pianificare l’estate è PachPoint, un’applicazione che permette di aiutarti nella preparazione delle valigie, disponibile gratuitamente per Android e Apple, in 20 differenti lingue (tra cui l’italiano). PatchPoint ti aiuterà a stilare, in modo semplice, intuitivo e immediato, la lista dei capi e degli oggetti da portare in valigia, creando una check list che potrà essere anche condivisa con i propri famigliari o amici.

Per aiutarti nell’organizzazione della valigia, PatchPoint raccoglie informazioni sul viaggio, ma anche sulle attività che si vorranno svolgere e sulla durata, aiutandoti a definire cosa mettere in valigia. Con PatchPoint è quindi possibile risparmiare tempo e ridurre al minimo il rischio di dimenticarsi oggetti o vestiti necessari per il viaggio; quest’applicazione fornisce anche utili consigli in base alla destinazione del proprio viaggio, abbinandoli ad informazioni meteorologiche.

Flush

Flush è l’utilissima e innovativa applicazione da avere sempre a portata di cellulare quando si viaggia: questa applicazione consente di verificare, in base alla tua posizione, dove si trova il bagno pubblico più vicino. Abbinata al GPS del proprio smartphone, in modo immediato e pratico, ti indicherà il percorso più veloce per raggiungere il bagno pubblico più vicino a dove ti trovi. Si tratta di un’app particolarmente utile quando si viaggia con bambini;  le necessità dei bimbi possono essere velocemente soddisfatte.

Flush fornisce anche informazioni aggiuntive, come ad esempio il costo dei bagni pubblici, se è necessaria una chiave per accedere e se c’è l’accesso per disabili.