ces 2019 las vegas

Le novità più accattivanti dell’ultimo CES. E chissà che per il gambling…

È conosciuta in tutto il mondo col nick di CES. In realtà l’appellativo completo è “Consumer Electronics Show” e da oltre mezzo secolo rappresenta il palcoscenico dove svelare al mondo le tecnologie del prossimo futuro.

La prima edizione risale al 1967 e andò in scena a New York, mentre oggi la kermesse ha scelto come residenza la capitale mondiale del gioco d’azzardo, vale a dire Las Vegas.

L’ultima edizione s’è tenuta ad inizio anno, fra l’8 e il 12 gennaio 2019. E come al solito è stata un successo. Basti pensare ai circa 4.500 espositori presenti e in rappresentanza di oltre 40 Paesi (fra cui anche l’Italia), oppure ai quasi 182.000 visitatori che hanno letteralmente preso d’assalto gli spazi del Las Vegas Convention Center.

Soprattutto alcune delle novità in mostra hanno letteralmente fatto il giro del mondo grazie allo spazio che hanno saputo conquistare sui media online e su quelli tradizionali.

Qualche novità dal CES di Las Vegas 2019

Si va dal televisore da 65 pollici e arrotolabile come fosse una tapparella alla macchina per produrre birra in casa tramite un ingegnoso sistema di capsule simile a quello impiegato per il caffè espresso. Per non parlare dell’autovettura con le gambe e, al posto dei piedi, le classiche ruote, pensata per un impiego come mezzo di soccorso in caso di catastrofe. È stata poi la prima volta di una motocicletta a guida autonoma, in grado di accendersi, cambiare le marce, compiere tragitti anche complessi, parcheggiare in spazi delimitati. Naturalmente senza aiuto da parte dell’uomo. Per concludere poi con un hamburger in tutto e per tutto simile a quelli tradizionali fatti di carne ma al cento per cento vegetale, soprattutto privo di glutine e con dei valori nutrizionali interessanti.

D’altronde il futuro dell’uomo sembra sempre più tecnologico e connesso. Lo ribadiscono numerose ricerche pubblicate in questi ultimi anni. Anche quelle che prendono in considerazione il cosiddetto tempo libero. Pensiamo al gioco d’azzardo online, come quello disponibile su casino.netbet.it e gli altri portali autorizzati dall’ADM. Gli ultimi dati resi pubblici dalle autorità italiane certificano che il volume totale delle giocate è passato dai 16,913 miliardi di euro del 2015 ai 26,932 miliardi di euro del 2017. Praticamente in ventiquattro mesi la raccolta è quasi raddoppiata, mettendo in mostra un tasso di crescita maggiore di quello presentato dalla cosiddetta rete fisica offline, tutte quelle agenzie di scommesse, sale bingo, punti raccolta presenti sul territorio delle venti regioni.

Non è tutto.

Perché secondo lo studio “Online Gambling” il 64% delle puntate in Rete proviene ormai da device mobili, come smartphone oppure tablet di ultima generazione, e le previsioni per il 2019 parlano di un’ulteriore crescita di questa percentuale. Magari proprio grazie all’impulso che potrebbe arrivare da alcuni dei prodotti presentati al CES.

Le novità più accattivanti dell’ultimo CES. E chissà che per il gambling…
Ti piace FratelloGeek.com?




Lascia un commento