WhatsApp ritorna finalmente su App Store: Download versione 2.6.9

FratelloGeek ti parla dell’atteso ritorno dell’applicazione WhatsApp su App Store. Scopri i dettagli leggendo il resto dell’articolo.

È stata finalmente rilasciata la versione per il download di WhatsApp, il popolarissimo software che ti consente di inviare messaggi gratis a tutti i contatti che hanno la stessa app installata sul loro dispositivo, indipendentemente dunque dall’operatore telefonico.

L’applicazione era misteriosamente scomparsa dall’App Store sin da lunedì e, quasi fosse un risarcimento del danno subito, ha messo a disposizione degli sfondi inediti, visibilità sempre attiva del pulsante per la chat di gruppo istantanea ed altre migliorie apportate all’applicazione, che dovrebbero correggere alcuni problemi riscontrati.

La versione attuale è la 2.6.9.

Anche se mancano comunicazioni ufficiali da parte degli sviluppatori dell’app, molto probabilmente il problema era legato alla sicurezza e vulnerabilità della privacy degli utenti, che poteva essere violata da qualche hacker malintezionato.

[ad]

L’unica comunicazione rilasciata dagli sviluppatori è su Twitter, nella quale si sono scusati per il disguido e informando che stavano provvedendo per una nuova versione.

Il problema, comunque, è stato registrato solo sui dispositivi Apple, perchè il resto dei sistemi operativi non ha avuto alcun problema di questo genere.

Comunque questo non è la prima volta che succede!

Ecco perchè ti abbiamo formulato quest’ipotesi.

Già in precedenza Apple aveva bloccato alcune app sull’App Store per gli stessi motivi.

Alcuni, infatti, avevano cercato di approfittarne, seminando l’idea che WhatsApp sarebbe diventata a pagamento e che per ovviare a questo problema doveva inviare il messaggio ad altri 10 contatti.

Oppure, c’era chi aveva sostenuto di peggio, dicendo che per scaricare l’applicazione doveva pagare 25 (non sappiamo se euro o dollari) ed inoltrare l’email ai propri contatti.

Comunque non temere!

WhatsApp sarà sempre gratuito e ti garantirà sempre le stesse versioni.

Non ci sarà dunque una versione “Lite” ed una versione intera a pagamento.

Cosa ne pensi di questa notizia?

Sei contento anche tu del ritorno del software?